UN LIBRO AL MESE ֍ aprile ֍

LA CURA DELL’ALBERO ORNAMENTALE IN CITTA’

Peter Klug

Per il mese di aprile vi proponiamo un libretto di piccole dimensioni ma grandi contenuti.

“Gli alberi sono entità biologiche; belli, affascinanti e hanno una dignità. Trattiamoli in modo adeguato.”

Nel lavoro quotidiano degli operatori del verde, si palesano svariati esempi di quante differenze esistano sia in ambito privato che pubblico. La necessità di condividere basi comuni, per lo studio e la realizzazione di strategie operative omogenee, è quindi più che mai legittima, soprattutto ai nostri giorni.

Il libro che vi vogliamo far conoscere oggi, contiene esempi pratici e principi interessanti che si legano alla gestione dell’albero.

Nella breve introduzione ci spiega come l’albero nello spazio urbano sia vissuto troppo spesso come semplice elemento di arredo o oggetto passivo d’affezione ma anche come fastidioso ingombro spesso da togliere. Siamo in pochi al giorno d’oggi a considerare l’albero come individuo in grado di plasmarsi nel tempo alla ricerca della migliore relazione possibile con l’ambiente che lo circonda. L’intervento più frequente nelle città e nelle zone di traffico è la potatura. Purtroppo, benchè già da anni sia stata definita quale sia la corretta potatura, troviamo tutt’ora grandi differenze nella qualità del lavoro: in parecchi luoghi sia pubblici che privati gli alberi vengono mutilati o danneggiati con interventi non adeguati.

Lo scrittore, Peter Klug è un dottore forestale operante a Friburgo, che oltre al lavoro di arboricoltore è anche tecnico e analizza, ricerca e confronta tutto ciò che riguarda le metodiche di gestione manutentiva dell’albero. La tipologia del libro è il “manuale”, piccolo e pratico anche per essere portato direttamente in cantiere.

Peter ci fa notare quanto frequentemente commettiamo errori durante le potature e mostra i modelli ai quali fare riferimento. Come si suol dire, siamo umani e spesso all’accensione della motosega dimentichiamo che stiamo per operare su un soggetto vivente che sotto le nostre azioni mal eseguite non potrà altro che degenerare; e qui non possono non partire i riferimenti a Shigo.

Nell’ultima parte del libro, l’autore fa considerazioni sull’albero da un punto di vista economico. E dulcis in fundo un glossario con i termini tecnici utilizzati.

L’intero libro si basa sulle linee guide utilizzate in Germania da ormai 25 anni, le “Condizioni tecniche di massima per la cura degli alberi” (ZTV-Baumpflege). Si tratta di un testo di riferimento che può essere consultato per quanto riguarda la cura degli alberi, la redazione dei capitolati degli appalti e dei collaudi.

Visto che riteniamo questo argomento molto interessante, lo andremo ad analizzare più avanti in un articolo dedicato.

Questo è il nostro libro di aprile, se avete a cuore la vostra essenza arborea in giardino, vi consigliamo di leggerlo, sia per le piccole potature che si possono effettuare personalmente, sia per capire il lavoro che l’arboricoltore andrà ad effettuare.

Ed eventualmente “bacchettare” chi non opera nella giusta maniera!!

Invia Commento