VIVERE GREEN

SIMBIOSI TRA UOMO E NATURA E RICERCA DELLA CITTA’ IDEALE

Abbiamo creato un mondo che va sempre più veloce e il nostro stile di vita è frenetico. La parola stress è entrata nel nostro vocabolario con prepotenza ed è sempre più importante fermarsi e dedicarsi una pausa di relax, ritagliare del tempo per sé stessi e per le persone che amiamo, curare la nostra salute, mangiare sano, fare sport, stare all’aria aperta e godersi la natura.

Il green lifestyle è un modo di vivere in maniera naturale, rispettando l’ambiente e proteggendo la salute dell’uomo dai rischi dell’inquinamento. Essere “green” non è più, uno stile di vita alternativo ma diventa uno stile “necessario” per salvaguardare la natura e le generazioni future dal rischio di non poter soddisfare i propri bisogni elementari.

Con l’aumento della popolazione e la crescita delle metropoli, trovare un equilibrio tra paesaggio naturale e urbanizzazione è diventato una sfida sempre più ardua e complessa.

Gli albori del concetto del “vivere in maniera naturale” risalgono probabilmente all’Antico Egitto. Oltre agli Egizi anche altre civiltà hanno usato il “verde” come elemento per abbellire e impreziosire proprietà, abitazioni e luoghi pubblici, ma mai come oggi ne abbiamo bisogno.

Il problema di base è che la natura senza la società può vivere, ma la società non può vivere senza la natura.

Ed è qui che nasce la domanda: l’uomo è in grado di vivere in simbiosi con la natura?

Se l’uomo sia all’altezza di questo compito, non lo sappiamo, di certo la mente umana sta escogitando ogni giorno soluzioni sempre più creative e innovative per far convivere queste due categorie.

Tra queste soluzioni troviamo i Grattacieli Green. Nel nostro paese abbiamo come esempio Il Bosco Verticale a Milano, creato nel 2014 che rappresenta un “progetto pilota” per una nuova generazione di edifici eco-sostenibili. Si tratta di un complesso di due palazzi residenziali ricoperti di alberi, arbusti e piante ornamentali.

A New York, invece si parla di riqualificazione di spazi abbandonati o degradati come The High Line, la ferrovia abbandonata del West Side Line, splendida e illuminante dimostrazione di come la natura possa recuperare e dar vita ad angoli meravigliosi, dove rilassarsi e respirare.

Il giardino quindi diventa parte della nostra quotidianità rendendola più piacevole. Il verde, i colori e i profumi ci donano benefici sia per il corpo che per la mente come: stimolare le nostre capacità mentali; migliorare la qualità del sonno; ridurre lo stress accumulato; combattere la depressione.

Forse vale la pena prestare un po’ di attenzione per renderci conto che una città grigia, inquinata e sporca non sia il luogo migliore nel quale crescere e far crescere le future generazioni.

Dobbiamo pensare in grande, rispettando la natura.

Invia Commento